Striscia la notizia indaga su Groupon

Proteste degli utenti contro Groupon
E anche Groupon, leader nel settore delle offerte e buoni sconto online, finisce nell’occhio del ciclone dei reclami e delle proteste degli utenti italiani.
Da diverse settimane i consumatori che hanno acquistato prodotti e buoni sconto presso il sito, lamentano la non ricezione dei prodotti acquistati (e già pagati) o l’impossibilitò di usufruire dei buoni sconto presso strutture alberghiere, spa o centri vacanze.
A testimonianza delle tante lamentele, Striscia la Notizia ha voluto dedicare un servizio di 6 minuti sulla notizia: il tg satirico ha ricevuto migliaia di lettere, mail e segnalazioni sui disservizi  Groupon testimoniando il tutto con pagamenti e risposte ufficiali dell’azienda.

Max Laudadio, forte delle testimonianze dei telespettatori, è andato in missione alla sede centrale di Groupon Italia per parlare con un responsabile che, dopo le solite frasi di rito ha dichiarato

Noi siamo solo intermediari. Le vendite sono in mano ai fornitori che fanno la pubblicità sul nostro sito. Sta a loro la gestione

I fornitori. chiamati in causa, hanno risposto accusando l’azienda di vendere un maggior numero di voucher e prodotti rispetto a quelli disponibili (il così detto overbooking), ripassando la palla a Groupon.
In conclusione l’azienda si è assunta il compito di risolvere tutti i casi entro e non oltre il 31 gennaio 2012: sarà vero? La risposta potrà essere data solo tra qualche giorno ma, nel frattempo, i problemi proseguono.

Per vedere il video completo del servizio ecco il link al sito ufficiale di striscia la notizia

Pin It
Loading Disqus Comments ...
Loading Facebook Comments ...