La velina bionda ha ucciso il suo cane

Giulia Calcaterra, la nuova velina bionda del programma Striscia la Notizia, continua ad essere al centro di mille polemiche da parte dei media e delle associazioni: la giovane ragazza, dopo essere stata accusata di essersi fatta fotografare in posizioni troppo provocanti (prima delle selezioni) e non aver comunicato a Mediaset la cosa, ora si trova sotto attacco degli animalisti.
Dopo alcuni giorni di smentite e controsmentite, la Calcaterra ammette di aver fatto sopprimere il suo cane ma, per far chiarezza sulla vicenda, ha deciso di spiegarne i motivi:

“Questa storia e questi attacchi mi fanno ancora più male: il cane purtroppo è stato fatto sopprimere per una malattia accertata e certificata dal veterinario. Ho fatto davvero di tutto per far sì che questo non dovesse accadere. Purtroppo non riconosceva più me come padrona: mi ha aggredita e ha aggredito anche mio fratello […] Posso però in tutta onestà dire che ho cercato di evitare tutto ciò fino all’ultimo.”

A far gridare allo scandalo anche il presidente nazionale dell’Associazione italiana difesa animale e ambiente Lorenzo Croce che, indignato dalla notizia, ha pensato bene di presentare un esposto alla Procura a Novara.
Giulia prosegue facendo chiarezza anche sull’annosa vicenda delle foto

“Gli scatti incriminati, sono stati fatti con fotografi professionisti, con tanto di copyright, per il book per il mio lavoro di fotomodella e sono state pubblicate anche sul quello che era il mio profilo privato su Facebook: Striscia sapeva dell’esistenza di queste foto

Era impensabile che una ragazza così bella pronta a mettersi in gioco per diventare “velina” non avesse calcato qualche set fotografico. Molte delle ragazze protagonista del concorso, infatti, provengono dal mondo della moda come gli autori sanno.

Pin It
Loading Disqus Comments ...
Loading Facebook Comments ...