Monti risponde a Calderoli sulla festa di capodanno

Tutto si può dire su Monti, ma non che non sia chiaro e diretto nei confronti di chi lo critica ufficialmente in relazione al suo ruolo di Presidente del Consiglio e capo del governo.
Stiamo parlando delle recenti critiche mosse da Calderoli, ex ministro ed esponente della Lega Nord di Bossi, convinto che il Sig. Mario Monti abbia utilizzato impropriamente fondi e beni di proprietà dello stato per una festa privata, contravvenendo di fatto alle regole previste per il suo ruolo.
Nel comunicato ufficiale, Monti chiarisce punto per punto le critiche di Calderoli indicando modi, tempi e persone coinvolte nella “festa” di fine anno: con grande eleganza Monti riesce a rendere ridicolo l’ex ministro Calderoli, indicato dove la moglie ha acquistato i tortellini, il dolce ma senza escludere alcuni oneri relativi a energia elettrica, gas e acqua corrente relativi alla presenza alla “festa” dei suoi figli e dei nipoti che avrebbero così fatto elevare i costi di gestione del suo appartamento a Palazzo Chigi.

Ecco alcuni passaggi del comunicato ufficiale che potete trovare a questo link

Il Presidente Monti precisa che non c’è stato alcun tipo di festeggiamento presso Palazzo Chigi, […]ma una semplice cena di natura privata[…]

Gli acquisti sono stati effettuati dalla signora Monti a proprie spese presso alcuni negozi siti in Piazza Santa Emerenziana (tortellini e dolce) e in via Cola di Rienzo (cotechino e lenticchie).[…]

La cena è stata preparata e servita in tavola dalla signora Monti. Non vi è perciò stato alcun onere diretto o indiretto per spese di personale.

Pin It
Loading Disqus Comments ...
Loading Facebook Comments ...