Farmacie e dottori che truffano video Iene

Anche questa settimana Le Iene propongono un video denuncia davvero incredibile: il servizio di Nadia Toffa ha lasciato tutti senza parole, un servizio che racconta di come una farmacia di Novi Ligue, con medici e dottori compiacenti, truffasse il sistema sanitario nazionale (lo Stato) e i suoi clienti.
Grazie alla denuncia di un dipendente della farmacia, stanco della pratica dell’attività e indignato per la pratica messa in atto per arricchire il negozio a discapito dei clienti/pazienti, la iene Toffa ha fornito il ragazzo di una telecamera nascosto (con microfono) per testimoniare il grave crimine.

Come fa a guadagnare la farmacia truffando?
Il complice lo spiega molto bene

E’ molto semplice, ogni farmaco ha una fustella , un codice a barra posto dietro la scatola, che deve essere attaccato sulla ricetta: i titolari della farmacia dove lavoro staccano questa fustella a molti farmaci che poi in realtà non vendono […] Si fanno fare molte ricette da medici che ritengo complici, poi le riempiono con questi bollini e le mandano alle ASL per farseli rimborsare […] Una parte dei farmacia viene venduta al banco e quello che non riescono a vendere lo buttano […] In questo modo si ruba sul sistema sanitario nazionale che poi taglia sugli ospedale e sui pazienti.

In questo modo si ruba a tutti noi.

Un sistema che andava a vanti da molto tempo purtroppo, da oltre 20 anni secondo i dipendenti affermando che sia un modo legale (??).

Grazie al video  i NAS hanno chiuso la Farmacia e avviato un’indagine per accertare le responsabilità dei dipendenti e dei medici compiacenti.

In questo momento di grave crisi, di tagli e nuove tasse, si continua a “rubare” togliendo fondi essenziali per il buon funzionamento di tutto il Sistema sanitario nazionale (ospedali, pronto soccorsi etc)

 

Pin It
Loading Disqus Comments ...
Loading Facebook Comments ...